martedì 5 agosto 2014

Primark e l'incarnazione del purgatorio in Terra.

Qualche mese fa venni a sapere dell'apertura del nuovo Primark di Berlino, precisamente in Alexanderplatz, atteso come chissà quale manna dal cielo, pensai che avrebbe comunque fatto cag*re come gli altri, ho aspettato prima di dare un giudizio definitivo, ma oggi dopo averci trascorso 2 ore della mia vita, posso assolutamente confermare che... avevo ragione!
Ma partiamo dal principio: 

Shopping bag.
Le più scomode, ingombranti, non pratiche e non funzionali mai pensate. #hate
Sono persino arrivata a un ipotetica loro provenienza, la mia teoria è: la categoria maschile, obbligata dalle proprie morose a subire ore e ore di interminabile shopping ha deciso un giorno di unirsi in una società segreta e progettare quelle fastidiosissime shopping bag in modo tale da avere la loro rivincita, ovvero... vuoi fare dello shopping interminabile?!? bene io te lo renderò il più difficile possibile!! 

I camerini.
File file file file peggio di quelle che fai all'ospedale per un prelievo (e questo potrebbe bastare)
finalmente arriva il tuo turno, tu e il muschio che intanto ti è cresciuto addosso vi dirigete verso la figura nera che vi aspetta già con aria di chi ha a che fare con gente rompi caz*o per 9 ore al giorno (se poi sarete in Germania vi farfuglierà qualcosa di cui non capirete una emerita mazza) ok lascia  la borsa, prendi il cartellino numerato, avventurati nel labirinto dei camerini, prova gli abiti, prova a uscire del labirinto (almeno una volta sbaglierai direzione) se riuscirai a tornare dall'oscura figura nera, ti resterà solo di capire che fine ha fatto intanto la tua Amata shopping bag. #hell

Abbigliamento.
Veniamo al dunque della questione, l'abbigliamento!
Ora... io posso anche portarmi dietro come zavorra una shopping bag odiosa e cercare di uscire dalla selva oscura aka camerini, ma tutto questo almeno per degli abiti che mi facciano esclamare "wow" e non solo per il loro prezzo sempre sotto ai 20 euro!
A quanto pare uno dei requisiti base delle collezioni di Primark è "Banalità"... tutto molto carino, bellino, scontatino, pallosino. #BORING
Niente di nuovo, originale, interessante.
Uniche note positive: accessori, borse e scarpe.

Insomma in poche parole, stamattina sono entrata da Primark che Berlino era sotto un cielo meraviglioso e quando ne sono uscita la situazione era questa. . .


Ma in fondo chissenefregaproprio sono Berlino, il mio umore è alle stelle e baci da Cruccolandia 

ps.
ovviamente la stessa fila da prelievo ospedaliero la ritroverete alle casse.